Loading...
Islanda: vento….di emozioni!

Inizi a programmare un viaggio in Islanda d’inverno e dentro di te si scatena subito un sentimento di profonda pace. Anche quest'anno ho avuto la fortuna di provare questa emozione! L’Islanda è tutta bella ma 20 giorni nel Westfjords ti assicuro che soprattutto a Natale ti danno la possibilità di respirare veramente una immensa tranquillità. Dopo la prima notte passata a Reykjavik ho preso un volo interno diretto ad Isafjordur, meta della mia vacanza.

 

Quando arrivo all’aeroporto, quello in città per i voli domestici, mi capita sempre di iniziare a sperare, sperare che non nevichi troppo che non ci sia troppo vento e che il vento non sia contrario alla direzione dell’atterraggio perché anche se c’è solo uno di questi fattori il volo non parte da Reykjavik e quindi avrei dovuto posticipare il mio viaggio (…..a quando?) o prendere a noleggio una macchina e mettermi in strada per circa 6 ore per fare 400 km…mmm guidare una macchina in quelle strade?!?! Ma anche no ...

 

Comunque... fortunatamente il volo è partito e sono arrivata a destinazione avendo la possibilità, visto che era giorno, di vedere dall’alto uno spettacolo bellissimo,l’oceano, la neve, le distese immense di terra e ancora l’oceano e poche pochissime case. Questi voli sono già di per sé un’esperienza perché i piccoli aerei non riescono molto a domare il vento e tutti gli sbalzi anche i più deboli si sentono per bene…ma ok pochi minuti di paura ripagati dalla grande gioia di arrivare.

 

 

 

Mio fratello e la sua famiglia mi stavano aspettando all’aeroporto, un piccolo hangar dove biglietteria, partenze, arrivi, consegna bagagli sono tutti nello stesso atrio ma…per fortuna che c’è!

C’era vento quel giorno e un po’ di pioggia ma si vedeva ancora una bella luce e l’aria era talmente pulita che subito ho iniziato a godere delle meraviglie di quel posto, dove c’è poco ma c’è tutto quello che serve e la natura riesce a trasmetterti pura serenità senza fare il minimo sforzo. Diciamo che per me è comunque tutto speciale perché ho una nipotina di 4 anni che vive in Islanda e che rende tutto meravigliosamente bello.

 

Nel nostro Shop troverai tutte le scarpe e gli accessori che Martina ha portato con sè in Islanda.

 

 

 

 

Acquista i bellissimi berretti indossati da Martina e la sua famiglia!

Berretto Beanie Diagonale Panna - Berretto Beanie Diagonale Castagna - Scaldacollo Castagna - Berretto Marinaio Turchese

 

 

Il tempo quest’anno è stato mite e ogni giorno siamo potuti uscire per fare almeno qualche scivolata o qualche passeggiata fino al centro del paese muniti di slitta. Isafjordur è la città più grande del Westfjords anche se conta solo 5000 abitanti. La cittadina è molto caratteristica e molto bella a piedi si arriva ovunque e

 

durante il periodo natalizio tutto assume ancora un’aria più magica perché oltre alla neve ci sono luminarie ovunque, ogni casa ha tutte le finestre illuminate e perfino le croci dei cimiteri sono addobbate e accese per l’occasione.

 

La cosa più difficile a cui abituarsi è sicuramente la mancanza di luce in inverno. Soprattutto lì dove fino a fine gennaio il sole non si vede mai. Se è una bella giornata e il cielo è limpido dalle 11 alle 16 è tutto normale ma quando ti svegli anche alle 10 è buio pesto e ti sembra veramente che sia ancora notte profonda. Se invece il cielo è coperto o nevica devi prenderla con filosofia perché di luce non ce ne sarà neanche l’ombra!

 

 

 

Le scarpe nella neve islandese solo le Narwhal Military Pie De Poule e le Narwhal White Pie De Poule.

 

 

I giorni sono passati in fretta purtroppo ma non ci siamo fatti mancare proprio niente di quello che si può fare d’inverno, la piscina, le passeggiate, la cioccolata calda, la visita al museo, le spiagge, un fantastico pomeriggio alla fattoria, la cena della vigilia in famiglia, i fuochi, la marcia della pace, abbiamo ballato attorno all’albero cantando le canzoni di Natale, conosciuto due jólasveinar e gli elfi e molto altro…

 

e così l’emozione di essere in un posto così lontano e di stare così bene.

 

 

Sono stata così fortunata ad avere sempre trovato bel tempo quest’anno che giusto il giorno prima di partire si è alzato un vento fortissimo che si sentiva anche stando dentro casa. Il giorno della mia partenza il volo è stato cancellato cosi ho accettato il passaggio da parte di una coppia di simpatici islandesi amici di amici che anche loro dovevano andare assolutamente a Reykjavik quel giorno.

 

Comunque anche questa è stata una bella esperienza per gli occhi e lo spirito e poi passare in mezzo ai ghiacciai con il vento che sposta la macchina non capita tutti i giorni…. anche questa è l’Islanda e io la consiglio a tutti in qualsiasi stagione!

 

Articolo e foto di Martina Gallo


Tempo di fare la marmellata

La cucina islandese e quella italiana sono molto differenti ma a tavola le due cose......

Tatuaggi marinareschi, significati, simboli e leggende

Che vi piacciano o meno, la tradizione marinara porta sottopelle simboli e significati che si perdono.....

La sfida di Thor: prende l'energia pulita dal cuore del vulcano

Si chiama Thor, come il dio vichingo del fulmine e del tuono col suo invincibile martello folgorante. E per 100 milioni di dollari...

Ambra Grigia

Chissà cosa ha provato, il nostro ipotetico progenitore, inebriandosi dei deliziosi effluvi di una strana sostanza, di colore grigiastro, ritrovata sulle spiagge..

Aurora Boreale

L’aurora polare, spesso denominata aurora boreale o australe a seconda che si verifichi rispettivamente nell'emisfero nord o sud, è un fenomeno ottico dell'atmosfera terrestre, caratterizzato principalmente da bande luminose di un'ampia gamma di forme e colori rapidamente.....

I lavoratori del mare

Essere marinaio oggi in Islanda vuol dire “ Ekki gótt!” “Non bene!“ ci dice Algrimur.  Troppo poco spazio viene lasciato ai piccoli pescatori mentre le quote e quindi le decisioni che influenzano il mercato sono in mano a pochi imprenditori.

Quante storie dentro un bicchiere

“We’re merry folks, we sailors: we han’t much to care for. Thus we live at sea; eat biscuit, and drink flip”. Ovvero: “siamo gente allegra, noi marinai: non abbiamo granché di cui preoccuparci. Così viviamo per mare, mangiando gallette e bevendo flip”...

Iceland e iceberg

L’Islanda ha mille motivi per stupire, non è un segreto, e ciascuno dei racconti pubblicati sul blog dai viaggiatori ha colto e descritto gli aspetti più particolari e affascinanti di quest’isola, lembo di terra emersa tra la placca europea e la placca americana ...

Un’idea per una vacanza estiva

Ci siamo. Le idee si scatenano, l’immaginazione si riempie e la fantasia già ci porta sul posto: è iniziata la caccia alle mete per le vacanze. L’assalto a internet, alle librerie e le inquisizioni ad amici e parenti per trarre idee, consigli ed esperienze ...

ISLANDA made in Italy!

L’Islanda che i media ci hanno mostrato con questi Europei 2016, ha colpito molti di noi, tifosi e meno tifosi del calcio, perché attorno all’immagine classica che possiamo avere tutti di una terra fredda e ricoperta di solo ghiaccio ...

Mare o montagna?

Non conta la destinazione che preferisci, conta solo lo spirito che ti accompagna durante il viaggio. Quando ogni nuova meta è un nuovo inizio, quando il tempo che scorre è tuo alleato per stringere nuove amicizie ...

Dimmuborgir: il labirinto nero

La regione settentrionale islandese offre un’infinità di paesaggi diversi tra loro che rendono questo territorio unico dal punto di vista geologico e paesaggistico. In particolare l’area attorno al lago Mývatn è una zona ricca di monumenti naturali ...

Intervista a Marc De Tollenaere, fotografo freelance

Intervista a Marc De Tollenaere, fotografo freelance che tiene Photo Tour e Photowalk a Venezia, oltre che workshops fotografici in tutto il mondo con un amore in particolare per l’Islanda...

ÞORRABLÓT e mangiare lo squalo

Tra tutte le celebrazioni islandesi la piú autentica e tradizionale é di sicuro il Þorrablót. Il nome é un composto di due nomi Þorri e blót. Þorri fú uno dei primi re vichinghi della mitologia nordica del 12mo secolo ...

Fashion & Relax

E’ primavera, è venerdì! E’ iniziato il weekend! Preparati a vivere con pienezza le prossime ore. Goditi il sole l’aria aperta e la natura, ma fallo sempre con stile. Oggi ti vogliamo suggerire un look per un fine settimana all’insegna del relax ...